Montepulciano & Valdichiana: paesaggi straordinari e tante cantine da scoprire

Il Comune di Montepulciano si trova in provincia di Siena ed è situato in una posizione particolarmente favorevole, sulla dorsale collinare tra la Val di Chiana e la Val d’Orcia. Il paesaggio, il ricco bagaglio storico-culturale, le tradizioni ed ovviamente il vino rendono quest’area un must per tutti gli amanti del vino. Infatti, questa è la zona di produzione del rinomato Vino Nobile di Montepulciano. Il Comune di Montepulciano rappresenta il Comune più grande tra i dieci della Valdichiana senese. La Valdichiana è una terra fertile popolata da affascinanti borghi medievali, tombe etrusche, sorgenti termali e zone vinicole di assoluto pregio. Una di queste è sicuramente Cortona, a lungo considerata il centro culturale ed artistico della Valdichiana con il suo Museo dell’Accademia Etrusca e diventata una prestigiosa DOC dal 2000. Un’altra area vocata alla produzione vinicola è Chiusi, situata poco più a sud.

Le migliori cantine da visitare nella zona di Montepulciano e della Valdichiana | La selezione di Gotto Wine Tour

Fattoria del Cerro

Fattoria del Cerro, ubicata in località Acquaviva a Montepulciano, con i suoi 94 ettari iscritti all’Albo del Vino Nobile, è la più grande realtà privata produttrice di Vino Nobile di Montepulciano. L’ampiezza e la varietà di esposizione dei suoi vigneti garantiscono la possibilità di selezionare, a seconda dell’annata, le migliori uve. Il Prugnolo Gentile, vitigno alla base del Nobile di Montepulciano DOCG, è un Sangiovese tipico della zona che, nel corso dei secoli, si è adattato al terreno ed al clima, caratteristici del territorio. Viene prodotto in tre versioni: Vino Nobile di Montepulciano DOCG, Vino Nobile di Montepulciano Riserva e la selezione Vino Nobile di Montepulciano “Antica Chiusina”. Oltre a questi vini la Tenuta produce anche Chianti Colli Senesi DOCG, Rosso di Montepulciano DOC, Manero Rosso di Toscana IGT, Manero Bianco di Toscana IGT, Vinsanto di Montepulciano DOC.

Baracchi

La cantina Baracchi è situata sulle dolci colline della Valdichiana, nella zona di produzione del Cortona DOC. Qui si produce vino da oltre cinque generazioni, dal lontano 1860. Il proprietario Riccardo Baracchi, insieme al figlio Benedetto e all’enologo Stefano Chioccioli, ha saputo creare un’azienda moderna e dinamica. L’idea di Riccardo è quella di produrre vini che siano espressione del territorio, ma che riescano anche a reinterpretarlo. Sempre con la massima attenzione per la qualità e la genuinità dei prodotti. La Tenuta Baracchi comprende 75 ettari di terreno, 30 dei quali coltivati ​​a vigneto. Questi sono suddivisi in piccoli appezzamenti, tutti a circa 300 metri di altitudine, con un’esposizione a sud che consente la completa maturazione delle uve. Completano l’offerta enoturistica un magnifico Resort 5* “Il Falconiere” appartenente alla prestigiosa catena Relais & Châteaux ed un ristorante stellato “La Locanda del Mulino”.

Salcheto

Salcheto è un’innovativa azienda biologica e biodinamica radicata nel distretto del Vino Nobile, situata a Montepulciano nel sud-est della provincia di Siena. La cantina prende il nome dal ruscello che nasce ai piedi di Montepulciano e che traccia una vallata là dove i salici un tempo abbondavano. Proprio questo corso d’acqua rappresenta il confine di Salcheto. La tenuta si estende per 65 ettari, di cui 50 vitati, a conduzione biologica, divisi in tre appezzamenti (Montepulciano, Chiusi e Val d’Orcia), dai quali proviene una produzione annua di circa 230.000 bottiglie. Una cantina energeticamente autonoma fondata sui valori del risparmio energetico e dell’efficienza ambientale, una linea di vini di spiccata territorialità prodotti con sola uva e null’altro aggiunto, un’agricoltura che tutela la biodiversità dell’ecosistema in maniera efficiente. La cantina, guidata dal 1997 da Michele Manelli, fa parte del prestigioso circuito Toscana Wine Architecture.

Colle Santa Mustiola

Colle Santa Mustiola è una piccola cantina situata a Chiusi, nel cuore della Valdichiana Senese. Azienda in essere dai primi del ‘900 quando il nonno dell’attuale proprietario Fabio Cenni vinificava in loco e vendeva i vini nei suoi magazzini a Milano. Questa azienda è un vero e proprio inno al Sangiovese. Infatti, nei 5 ettari di vigna viene coltivato solo questo vitigno con un patrimonio genetico di ben 28 cloni diversi. L’amore di Fabio per il Sangiovese si evince dalla grande attenzione in vigna, nella quale ha letteralmente abolito i diserbanti, adottando esclusivamente concimazioni naturali. La visita delle cantine è a dir poco suggestiva ed affascinante; si entra da una autentica Tomba Etrusca e si dipana tra una serie di gallerie sotterranee dove riposano barrique e botti.

Bindella – Tenuta Valloccaia

Il 1983 è stato l’anno che ha segnato l’inizio di tutto. L’anno in cui Rudi Bindella ha avuto letteralmente un colpo di fulmine, innamorandosi di un piccolo angolo paradisiaco situato nelle terre toscane di Montepulciano. Ai tempi, la Tenuta Vallocaia era abbandonata, le strutture fatiscenti ed i vigneti incolti. Ma Rudi, viticoltore da quasi mezzo secolo originario della Svizzera francese, ha saputo comprendere quello che era il potenziale nascosto di quelle terre. Oggi, a distanza di oltre tre decenni, quei due piccoli appezzamenti iniziali si sono ampliati poco a poco nel corso degli anni. Oggi l’azienda vitivinicola Bindella si estende su una superficie che nel complesso supera i 36 ettari vitati. Di circa 160mila bottiglie è la produzione media annua, e recentemente all’attività vitivinicola è stata affiancata anche la produzione di olio extravergine di oliva.

Boscarelli

Nata nel 1962 per volontà di Egidio Corradi, grande appassionato di vino e conoscitore del territorio, l’azienda vitivinicola Poderi Boscarelli è situata in una zona storica della DOCG Vino Nobile: Cervognano, frazione di Montepulciano. In questo territorio, dal microclima particolarmente adatto a una viticoltura di qualità, la terza generazione della famiglia Corradi mantiene vivo lo spirito originario dell’azienda, fatto di dedizione e amore per la terra, dedicandosi quotidianamente con passione alla produzione di vini in cui si ritrovano, in ogni bottiglia, i profumi e i sapori tipici della tradizione di famiglia. Gli ettari vitati di proprietà sono 14, piantati principalmente a Sangiovese (80%). Si coltivano anche Canaiolo, Colorino e Mammolo, le principali varietà autoctone, ma anche Merlot e Cabernet in piccole quantità.

Commenta