Maremma: luogo incontaminato ricco di storia e percorsi enoturistici

La Maremma è una vasta zona della Toscana, un microcosmo perfetto che si estende tra le province di Livorno e Grosseto. Caratteristica unica della Maremma è la varietà del suo territorio: mare cristallino, lunghe spiagge o scogli impervi, monti ricoperti da fitti boschi, zone lacustri e pianeggianti, verdi colline coltivate e zone termali naturali. Una zona senza tempo, che affonda le sue radici nelle civiltà antiche. Qui gli Etruschi e successivamente i Romani hanno prosperato per secoli lasciando importanti testimonianze, come dimostrano le città etrusche di Populonia e Roselle ed i ritrovamenti in tutto il territorio.

Ma non è solo cultura e panorama, la Maremma infatti è anche una importante zona vitivinicola con una tradizione molto antica testimoniata dai vitigni di Scansano città del Morellino, quelli di Pitigliano con i vini kasher, le terrazze sul mare dell’Isola del Giglio, fino alle colline della medievale Massa Marittima.

Le migliori cantine da visitare in Maremma | La selezione di Gotto Wine Tour

Morisfarms

Morisfarms è una prestigiosa azienda vitivinicola situata nel cuore della Maremma toscana. L’azienda è di proprietà della famiglia Moris che oltre duecento anni fa partì dalla Spagna per raggiungere la Maremma toscana. Dedita all’agricoltura da molte generazioni, negli anni la famiglia Moris è andata sempre più specializzandosi nella viticoltura di qualità e ad essa ormai rivolge tutte le sue attenzioni. L’estensione attuale dei terreni è di 476 ettari così suddivisi: 420 ettari vicino a Massa Marittima, di cui 37 coltivati a vigneto, e 56 ettari in località Poggio la Mozza, di cui 33 coltivati a vigneto. L’azienda produce il Monteregio di Massa Marittima DOC ed il Morellino di Scansano DOC.

Roccapesta

Roccapesta è una splendida realtà vitivinicola situata a Scansano nel cuore della Maremma toscana. La storia di Roccapesta parte dal lontano 1974, anno di impianto dei primi vigneti. Nel 2003, l’azienda cambia proprietà e punta tutto sulla produzione di vini rossi di qualità. Leonardo e Alberto Tanzini impiantano nuovi vigneti ed ingrandiscono la cantina. Nel 2015 l’azienda ottiene il massimo dei punteggi dalle migliori guide. I vigneti si estendono oggi su una superficie di quasi 20 ettari e sono al confine tra aree di origine vulcanica (Monte Amiata) e aree di origine sedimentaria (Mar Tirreno). La varietà più coltivata in azienda è il sangiovese. Roccapesta è la storia di un’azienda legata al proprio territorio dove la natura conserva un fascino selvaggio. È la storia di un rapporto con il sangiovese in Maremma toscana.

Tenuta l’Impostino

Tenuta l’Impostino nasce all’inizio degli anni 2000 per volontà di Patrizia Chiari che, lasciata una importante esperienza in ambito commerciale per aziende del design italiano, decide di ridare vita ad un antico luogo, da anni quasi dimenticato. Posta sulla sommità di un anfiteatro naturale esposto a sud ovest, all’altezza di 380 metri, la tenuta si estende per 52 ettari: 20 ettari di dolci declivi vitati, circondati da 30 ettari di suggestivo bosco di lecci e da 2 ettari di ulivi. La cantina è una moderna struttura di 2000 mq, con la tradizionale forma ad ali protese che abbraccia i poggi vitati, e domina la collina. In prossimità della cantina, ci sono due antichi casali, oggi trasformati in attività ricettiva, a disposizione degli ospiti.

Valdonica

Valdonica si trova nel bel mezzo delle colline maremmane, a sud della Toscana. È un luogo incontaminato da cui si può godere una vista incantevole sulla campagna circostante ed ammirare in lontananza il mar Mediterraneo. Nel 2007 Valdonica è stata acquistata dall’attuale proprietario Martin Kerres che ha iniziato i lavori di ristrutturazione, provvedendo a modernizzare la struttura. Sono state sfruttate tecnologie ecosostenibili di ultima generazione integrate con l’architettura tradizionale toscana. Oggi l’azienda, a conduzione biologica, comprende 10 ettari di vigneti. Il vitigno principe di Valdonica è naturalmente il sangiovese. Tutti i vini di Valdonica maturano in barrique all’interno della nuova cantina. Valdonica mette a disposizione dei propri visitatori un wine residence dove è possibile pernottare; l’azienda propone diverse tipologie di alloggio volte al massimo comfort dei propri ospiti.

Monteverro

Monteverro è una splendida tenuta situata ai piedi del pittoresco villaggio di Capalbio, nel sud della Toscana. Si tratta di una regione conosciuta per la sua autenticità e per le sue tradizioni, caratterizzata dalla vicinanza al mare, da un’innata gioia di vivere e una grande passione per l’arte. Ma anche dal duro lavoro della terra. Monteverro, di proprietà di Julia e Georg Weber, nasce con l’idea di creare un’azienda vinicola di assoluta eccellenza in Toscana. L’obiettivo della proprietà è infatti quello di creare un vino di altissimo pregio, un premier grand cru di Toscana. La qualità ineccepibile ricercata non può essere che il risultato di un duro lavoro e di un grande amore per il dettaglio; a tal fine ogni singola persona a Monteverro dà il suo meglio.

Conti di San Bonifacio

Splendida tenuta situata tra le colline della Maremma. La Conti di San Bonifacio punta sulla qualità assoluta dei vini prodotti. La gestione del vigneto e la selezione delle uve avvengono scrupolosamente. Di anno in anno, l’azienda gestisce sempre con maggiore cura i propri vigneti con l’obiettivo di creare una sorta di ”vigna-giardino” dove ogni gemma e foglia sono trattate con la massima cura. La Conti di San Bonifacio si avvale della consulenza del rinomato enologo Luca D’Attoma con l’obiettivo di creare vini unici che esprimono al massimo il terroir di questa zona. Ad una cantina boutique che produce vini di altissima qualità si affianca un magnifico Wine Resort, che domina la vallata e gode di una splendida vista sui vigneti circostanti.

Rocca di Frassinello

Il progetto Rocca di Frassinello è nato da un’idea molto semplice: quella di replicare il modello di eccellenza di Castellare di Castellina in un nuovo territorio. Si è deciso di puntare al centro della Maremma, nei comuni di Gavorrano e Roccastrada. È proprio lì che ha preso corpo il primo progetto di joint venture italo-francese per la produzione di vino. L’accordo fra Castellare e Domaines Barons de Rothschild (Lafite) ha permesso di mettere insieme l’esperienza di Castellare nella coltivazione e vinificazione del vitigno principe toscano, il sangiovese, e quella di Lafite sui vitigni francesi classici, Cabernet, Merlot, Petit Verdot, Shiraz. La tenuta si estende su 500 ettari, di cui 90 coltivati a vigneto. Il progetto, già estremamente ambizioso, è stato ulteriormente impreziosito dalla scelta di uno tra gli architetti più importanti al mondo: Renzo Piano. 

 

Commenta